EtnoMatematica – Luoghi, tempi e popoli

L’etnomatematica è una disciplina nata da pochi anni, ai più sconosciuta. Essa ricade a pieno titolo nell’insieme delle pratiche interdisciplinari: è infatti a metà strada fra matematica e antropologia. Il punto focale del suo studio è l’indagine su come, quando e perché l’astrazione matematica sia nata nelle varie culture,in tempi e modi differenti.

Finalità della conferenza è dare voce al moderno metodo di approccio plurale alla matematica, di cui se ne parla a livello divulgativo, intesa come cultura multietnica, frutto del lavoro collettivo di tutti i matematici del mondo. In un periodo storico in cui globalizzazione e integrazione culturale sono parole chiave per la lettura dei fenomeni politici e sociali del pianeta, anche la scienza deve confrontarsi con la necessità di una visione più ampia di sé stessa. Tutto ciò si può vedere con le ricerche degli antichi documenti ma anche raccontato attraverso i differenti giochi che le culture hanno inventato in ogni caso per imparare, usare e comunicare le scoperte.

Si parlerà di concerti improvvisati di percussioni africani e dei giochi sulla sabbia, ai numeri colorati cinesi e alla grande cultura geometrica, i numeri mostruosi degli Inca, i metodi di calcolo dei babilonesi, i metodi degli africani, la gestione dell’infinito europeo ecc.

 

Se ascolto, dimentico
Se vedo, ricordo
Se faccio, capisco

Massima cinese

CONFERENZE

durata
Da 50 min a 80 min
DIFFICOLTÀ​
FASCIA DI ETÀ

Parole chiave

.......

Fotografia